Come studiare le ombre nel disegno architettonico

Le ombre sono un elemento fondamentale per rappresentare in modo corretto le forme nei disegni tecnici. Esse danno profondità all’immagine ed evidenziano i contorni dei solidi.
Nel disegno architettonico le ombre assumono un ruolo ancora più importante, poiché contribuiscono a dare volume alle figure e a creare l’effetto della terza dimensione.

disegno architettonico

Le ombre nel disegno tecnico e la loro importanza nei rendering

Le ombre sono un elemento fondamentale nel disegno tecnico, in quanto forniscono informazioni utili per la realizzazione di un progetto. In particolare, le ombre calde e fredde consentono di individuare i volumi degli oggetti disegnati, oltre a fornire indicazioni riguardo alla loro prospettiva.
Il loro studio è quindi molto importante, soprattutto quando si disegnano edifici e spazi architettonici.
Inoltre, le ombre consentono di realizzare rendering realistici, che rendono più accurato il risultato finale.

disegnare ombre disegno tecnico

Disegno architettonico e ombre negli esterni

Nella progettazione architettonica, le ombre rappresentano un elemento fondamentale per capire l’effetto che gli edifici avranno sull’ambiente esterno. Per questo motivo è importante conoscere bene come studiare le ombre e come utilizzarle al meglio nei propri disegni.

Le ombre in relazione alla posizione del sole

Per studiare correttamente le ombre è necessario tenere in considerazione alcuni fattori: la posizione del sole, l’angolo di incidenza della luce, la forma e le dimensioni dell’oggetto. Con il giusto approccio, è possibile ottenere disegni estremamente realistici.
Innanzitutto è necessario capire da che parte cadono le ombre.

disegni ombre

Come disegnare le ombre: il Sole

Questo dipende dalla posizione del Sole rispetto all’oggetto da disegnare: se il Sole è a Est, le ombre saranno a Ovest; se il Sole è a Sud, le ombre saranno a Nord. Inoltre, bisogna tenere presente che le ombre cambiano di dimensione e di forma in base alla pendenza della superficie su cui si proiettano.

Archirobot

Rispondi