I migliori libri sul Personal Branding, la Seo e WordPress

Ho pensato di mettere a disposizione i libri che sono stati indispensabili per la mia formazione, di recensirli e di indicarli a studenti e alle persone che leggono il blog. Dividerò i libri in macroargomenti.

Perché i link di amazon

Ho deciso di mettere i link diretti per acquistarli su amazon. Ho scelto i links che avevano i libri in promozione. Acquistarli dal mio link non vi darà una spesa in più, ma sarà un piccolo riconoscimento per aver letto questi libri ed averli recensiti per voi, quindi, se proprio state pensando di comprarli, sarebbe molto bello che lo faceste dai link.

Qui trovi il nostro gruppo di confronto telegram

Personal Branding

Prima di parlare di blog, social, e piattaforme, mi sembra importante parlare del personal branding, o del suo corrispettivo web, chiamato net branding o digital branding. Ho letto molti libri sul tema, quasi tutti di Riccardo Scandellari, un vero guru del tema, ma anche il libro di Centenaro e Sorchiotti edito dalla hoepli, davvero valido. Li consiglio fortemente, per imparare a valorizzare la propria immagine, sapendo distinguere concetti come popolarità e reputazione

Content Marketing

Per scrivere i contenuti in modo efficace e persuasivo, lanciando il tuo brand senza parlarne direttamente, ma concentrandoti sugli argomenti correlati, di utilità per il tuo pubblico, serve lo studio del “content marketing”. I tre capisaldi su cui ho basato la mia formazione sono stati i libri di Francesco De Nobili, Dario Ciracì e il libro di Luca Conti e Cristiano Carriero. Questo sapere non va confuso con la capacità di scrivere per il web, che è invece molto più pratica e legata alla scrittura virtuosa e alle regole di scrittura e formattazione del web 2.0

Scrivere per il web

Due libri importanti che mettono in luce come si scrive per il web: la corretta lunghezza di un titolo, la formattazione, l’uso dei grassetti e degli italici, l’essere editor di sè stesso, il gestire il processo creativo in modo efficace, imparare a strutturare un articolo, usare le infografiche e tanto ancora.
Questa volta, tra i tanti libri letti, ne consiglio solo due, davvero importanti

Fare Blogging

Stavolta ben quattro titoli per imparare a fare “blogging” in modo efficace, tramite un piano editoriale e delle tecniche per trasformare i tuoi lettori in una comunità affiatata. Mi affido ancora a Luca Conti, che stavolta scrive con Vernelli, in una pubblicazione Hoepli “for dummies”, per poi passare al lavoro di Anna Pernice, un vero e proprio manuale per aspiranti blogger, con una bella sezione relativa allo storytelling. Efficace anche il testo di Riccardo Esposito, vero veterano del “bloggare”, e, per finire, sempre di Esposito, da non sottovalutare il libro sull’ “etnoblogging”, per trasformare il tuo pubblico in una “tribù digitale”.

WordPress

Per WordPress (se hai scelto di fare blogging con wordpress, come ti consiglio), il miglior maestro è il già citato Bonaventura di Bello, con i suoi fantastici testi da leggere in quest’ordine: “Blogging professionale con WordPress”, e “Seo & Social per WordPress”

Seo e Link Building

Se vuoi davvero capire come fare Seo in modo efficace, non puoi non avere questi due testi. Il primo, di Francesco Margherita, spiega la seo dal punto di vista sociologico, con un’affascinante metafora tra seo e giardinaggio, in cui i risultati arrivano con perserveranza e costanza, innaffiando ogni giorno le tue aree semantiche. Il secondo testo, di Ivano Di Biasi, riguarda il Link Builing, altro importante concetto che, tramite strumenti come SeoZoom, può fare crescere il tuo sito.

Social Networks

I libri sui social sono quelli che prima diventano obsoleti, ma ho voluto indicarti quelli davvero senza tempo, perché, più che attenzionare opzioni, che ben presto cambiano nel tempo, aiutano a capire la logica di ognuno di questi strumenti.
Iniziamo da Twitter: le migliori pubblicazioni sono quelle di, ancora lui, Luca Conti. Ne segnalo due molto valide.
Per Linkedin consiglio Luca Conti e Ale Agostini, autore di un manuale breve ma efficace. Entrambi Hoepli
Per chi volesse Imparare Instagram, il manuale di Ilaria Barbotti rimane il migliore. E per Pinterest, che contribuisce tantissimo all’indicizzazione, non va dimenticato il piccolo, ma potente, manuale di Gabriela Taylor.
Si passa infine a Facebook, con un manuale che ne suggerisce un uso professionale. Stavolta, la casa editrice è Webbook e l’autrice è Veronica Gentili.
Infine, un libro che mi ha dato molto, ma oggi è obsoleto, è quello su G+ di Salvatore Russo, che merita dal punto di vista storico.


Tre pubblicazioni importanti

Se volete completare la vostra libreria, non possono mancare Interceptor Marketing di Benedetto Motisi, mio ex compagno di scuola ritrovato dopo decenni, le regole del Digital Carisma di Rudy Bandiera e la WebCreativity di Paolo Schianchi. Aggiungo anche l’ironico, piccolo, manuale di Laura Gargiulo

Grafica, creazioni logo, impaginazioni

Per occuparti del web, devi essere anche un po’ “grafico”.
Tassativamente indispensabile il libro di Robin Williams, “Imparo l’arte della grafica”.
Più tecnico e impegnativo, per chi volesse diventare un provetto web designer, il testo Graphic Design.
Se vuoi invece imparare da cosa nasce l’idea di un logo, due libri eccezionali completano la tua libreria.

Rispondi